Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

Portali scolastici

ministero istruzione

iscrizioni online

pnsd

scuola-chiaro

sidi

fse 2014-20

pon in chiaro

indire

testata grande

CHI SIAMO

L’Istituto Comprensivo di Santo Stefano di Camastra, dall’anno scolastico 2013/2014, comprende il comune di Santo Stefano di Camastra e il Comune di Caronia.

IL TERRITORIO

STEFANO DI CAMASTRA

01Stefano di Camastra è una località del litorale tirrenico che dall’alto di un poggio panoramico si affaccia sul mare ad una distanza aerea di qualche centinaio di metri. Il paese è situato al confine tra le province di Messina e Palermo, consta di circa 5000 abitanti, presenta una media densità abitativa con zone residenziali, quartieri popolari e centro storico. Originariamente il nome del paese era "Santo Stefano di Mistretta", così come viene menzionato in documenti normanno-svevi. Distrutto da una frana nel 1682 il paese fu ricostruito nel 1693 in una zona più costiera rispetto a quella precedente. Nel 1812 prese il nome di "Santo Stefano di Camastra", in onore del duca Giuseppe Lanza di Camastra, fondatore e benefattore della città. La produzione dell’argilla è probabilmente antica quanto la stessa Santo Stefano, quella di prima della frana del 1682. L’impiego più frequente è quello dedito alla produzione della ceramica, produzione di cui il paese è fiero e conosciuto in tutta Italia, ma vi sono anche numerosi professionisti, artigiani, agricoltori e pescatori a tempo pieno. Numerosi i centri culturali e le associazioni sportive-culturali e ricreative. Vi è anche una biblioteca comunale, un cine-teatro, un museo della ceramica e durante l’anno non mancano le manifestazioni culturali che si accompagnano a quelle tradizionali religiose.

 

Scuola dell'infanzia

Nel comune di Santo Stefano di C. vi sono 2 plessi,uno sito in contrada Piano Botte e l'altro ubicato presso il plesso L.Radice anche se continua a denominarsi Favatà dal nome della contrada in cui era ubicato in precedenza. La Scuola dell’Infanzia in contrada “Piano Botte” è una struttura posta al centro di un ampio giardino alberato, attrezzato con giochi per attività all’aperto. Questa struttura è dotata di ampie aperture che rendono luminoso l’ampio salone utilizzato per attività comuni e per laboratori. Tre aule, un salone, il refettorio e i servizi igienici sono progettati a misura di bambino.  La Scuola dell'Infanzia “Favatà” ha 2 aule, una stanza attrezzata a palestra e una per i giochi ed è posta al piano terra con un ingresso autonomo rispetto alla scuola primaria.

Scuola primaria

02Nel comune di Santo Stefano di Camastra il plesso è intitolato “Lombardo Radice”; è costituito da due piani, è ubicato sul corso Umberto I° in pieno centro ed è facilmente raggiungibile. Attualmente la scuola ha dieci classi, è dotata di una palestra, di un laboratorio informatico, di uno musicale e di uno specifico per lavorare la creta; ha anche due aule destinate al sostegno.

 

 

 

 

 

Scuola secondaria

03Nel comune di Santo Stefano di Camastra vi è il plesso  della Scuola Secondaria di primo grado “M. Buonarroti”; situata in via Libertà, ospita gli uffici di segreteria e l'ufficio di presidenza. La scuola è strutturata su due piani: al piano terra vi è il centralino, l’aula magna, che viene utilizzata per i Collegi e per gli eventi, gli incontri e le manifestazioni dell’Istituito, il laboratorio di arte e immagine, il laboratorio musicale, l'archivio, un ‘aula per il laboratorio di riciclo creativo, una classe e l'aula di sostegno, i servizi igienici. Al secondo piano vi sono due classi, il laboratorio d’informatica,  il laboratorio scientifico, la sala  per gli insegnanti, l’aula di sostegno,la biblioteca e i servizi igienici. La scuola “M.B.” è dotata di una palestra utilizzata dalla scuola e da associazioni sportive, cui annualmente viene concessa in uso gratuito.

 

 

CARONIA

04Caronia, antico centro ricco di storia, arte e tradizioni popolari, si trova nel cuore del Parco dei Nebrodi, disteso su due colline dai dolci profili, che degradano verso il mar Tirreno,ricoperte di ulivi, viti e bassi alberi di agrumi. Le origini della città sono sospese tra storia e mito. Furono alcuni coloni greci a fondare il primo nucleo abitativo, intorno all’VIII sec., con il nome di “Kalè Aktè” (bella costa). La città sarebbe stata poi ricostruita, nel 447 dal re siculo Ducezio, di ritorno dalla Grecia, per rispettare la volontà di un oracolo. Grande importanza rivestì anche in epoca romana tanto da essere citato in un passo delle Verrine di Cicerone; di questo periodo rimane testimonianza nel ponte Aureliano, datato al II o III sec. d.C., oggi in parte crollato, ma ancora ben visibile. La città passò poi in mano agli Arabi (che le cambiarono nome in ‘Al Qarunia e di cui rimane a testimonianza nel centro storico un arco, detto appunto saraceno) e ai Normanni (che hanno lasciato tracce della loro presenza nell’omonimo castello, ancora oggi esistente nel punto più alto del paese).Caronia divenne in seguito feudo delle varie famiglie che si succedettero al potere in quei luoghi, fino alla metà del 1500 quando passò nelle mani della famiglia Pignatelli che, fino a pochi decenni fa, ebbe gran parte del territorio del paese. Il territorio del comune di Caronia, con i suoi 226 chilometri quadrati, è tra i più vasti dell’intera isola e il più grande della provincia di Messina. Il comune è essenzialmente montano, esteso a quote superiori ai 600 metri, situato a 4 Km dalla costa e a 303 metri sul livello del mare. Il territorio comunale è ripartito in due agglomerati: Caronia Centro, sede dell’amministrazione comunale e Marina di Caronia, situato nella fascia costiera e collegato al centro dalla strada provinciale. I due centri, distanti tra loro 5 Km, hanno diversa configurazione urbanistica e un diverso contesto sociale, ambientale ed economico.

Caronia Centro

L’economia del centro montano si basa essenzialmente sulle attività agricole, l’allevamento del bestiame e sullo sfruttamento del bosco. In questi ultimi anni, nonostante le difficoltà che tali settori economici hanno attraversato, alcuni aspetti sono stati posti al centro di un piano di sviluppo, in particolare: lo sfruttamento in maniera razionale del bosco, grazie all’Ente Parco, e il rilancio della produzione dell’olio, tanto che Caronia è stata inserita nell’Associazione nazionale delle città dell’olio DOP, prodotto nella Valdemone. Nel territorio sono presenti alcune associazioni punto di riferimento per i pensionati, ma mancano quasi del tutto i centri per i giovani; sono attivi soltanto la scuola di musica e un club sportivo.

 

Marina di Caronia

05L’economia della frazione marina è invece incentrata principalmente sulla pesca; esistono anche alcune piccole attività legate all’industria dolciaria, alla lavorazione dell’alluminio e della ceramica, ma in forma artigianale e sporadica. Esistono alcune strutture alberghiere, funzionanti soprattutto durante la stagione estiva e qualche ristorante a gestione familiare. Nella zona non ci sono, infine, veri e propri centri per ragazzi, tranne l’oratorio e la scuola di danza; mentre mancano del tutto, anche in montagna, cinema, teatri, librerie, etc.

 

 

 

 

 

Scuola dell'infanzia

Nel comune di Caronia vi sono  2 plessi, siti uno a Caronia Centro, nello stabile che ospita anche la scuola primaria e uno a Caronia Marina. La scuola dell’Infanzia di Caronia Centro consta di tre aule, una sala mensa, un ampio corridoio, i servizi igienici. Questa struttura è dotata di ampie finestre, che rendono luminoso il corridoio e le aule. Inoltre è dotata di cortile esterno ampio ma non attrezzato per il gioco. La scuola dell’Infanzia di Caronia Marina (scuola regionale) ha aule dotate di ampie finestre che rendono molto luminosi i locali. La scuola è dotata di servizi igienici, cucine e refettorio. All’esterno vi è un giardino attrezzato con giochi per le attività all’aperto.

0607

CARONIA CENTRO                                    CARONIA MARINA

Scuola primaria

08

Nel comune di Caronia vi sono  2 plessi. uno sito a Caronia Centro e uno a Caronia Marina. Il plesso di Caronia Centro, ubicato in via G. Galilei, è costituito da due piani. Il piano terra (che ospita la Scuola dell’Infanzia) è attorniato da un vasto cortile utile per le attività ricreative. Al piano terra vi sono l’aula mensa, la cucina, la biblioteca, le due aule utilizzate dalla scuola dell’infanzia statale e aule da adibire a laboratorio. Al primo piano si trovano n. 6 classi, la sala docenti,  i servizi igienici, il laboratorio linguistico, il laboratorio musicale e il laboratorio informatico. Il plesso di Caronia Marina è ubicato in via B. Brin, al secondo piano. Il plesso è costituito da n. 4 aule, sala docenti e servizi igienici.

 

 

 

Scuola secondaria

09

Nel comune di Caronia vi è il plesso di scuola Secondaria di primo grado  “Guglielmo Marconi”, ubicato al Centro, sito in via G. Galileo e costituito da due piani. Al piano terra vi è un ampio androne, due sale da adibire a laboratori ed i servizi igienici. Al primo piano vi sono quattro classi, il laboratorio di informatica, i servizi igienici.